Home > cose dall'altromondo > Le Poste Italiane colpiscono ancora

Le Poste Italiane colpiscono ancora

13 Settembre 2010

Già un anno fa le Poste Italiane mi hanno fatto perdere un anno di lavoro (che ho recuperato solo per puro culo a distanza di un paio di settimane con un’altra offerta). Anche quest’anno il servizio telegrammi sembra non funzionare in zona Isola-Stazione Centrale a Milano. Infatti venerdì (10 settembre) la scuola in cui ho insegnato due anni fa ha inviato i telegrammi per nominare due docenti, con scadenza per la conferma della disponibilità alle 12.00 di lunedì 13 settembre. Il telegramma (che dovrebbe essere consegnato al massimo entro 24 ore) mi è arrivato lunedì pomeriggio.
Fortunatamente una collega di quella scuola mi ha avvisato per tempo della partenza dei telegrammi e io ho chiamato pur non avendo ricevuto alcuna notifica. E quindi non ho perso l’occasione (anche se pare non sia abbastanza in alto in graduatoria per prendere una delle due cattedre). Ma se aspettavo i magnifici metodi della scuola italiana (le mail sono un oggetto sconosciuto evidentemente, e anche il telefono) e l’efficienza di Poste Italiane (che non dovrebbe essere monopolista eppure si fa fatica a trovare caselle della posta di altre società, no?) stavo fresco.
Ovviamente online non si trova alcun numero dove effettuare un reclamo, se non un anonimo form che nessuno leggerà. Altrettanto ovviamente non c’è alcun modo di rifarsi e un normale cittadino se la deve solo tenere in saccoccia. Poi non mi chiedete perché mi viene voglia di spaccare ogni mezzo e persona indossante il logo delle Poste Italiane che incontri per strada. Se non posso rifarmi civilmente su P.I. mi rifarò incivilmente su chi mi capita.

  1. postino
    16 Settembre 2010 a 17:27 | #1

    dai che non e’ colpa delle poste ma dell’ufficio postale

    cmq :

    Se un prodotto o un servizio di Poste Italiane non ti ha soddisfatto puoi inviare un reclamo scegliendo tra le modalità elencate:

    – presenta il modulo presso un ufficio postale
    – spediscilo a Casella Postale 160 00144 roma (Rm)
    – compila il Form online
    – chiama il numero verde 803.160(*)

    chiama l’803.160 dicendo di essere un amico di Roberta Morelli, o di Gianfranco Godino e che ti hanno detto di chiamare per aprire il reclamo (tanto in italia funziona solo con le raccomandazioni no ?)

  2. 16 Settembre 2010 a 17:43 | #2

    Che mestizia le raccomandazioni 🙁
    Non sarebbe più bello avere un modo facile ed efficiente per segnalare gli uffici postali che funzionano male?

I commenti sono chiusi.